La vendemmia

L'Agriturismo Le Spezie e la rispettiva Azienda Agricola "La Bella" si estendono in un territorio d'eccellenza per la produzione del Prosecco, rinomato in tutto il mondo.

Il vino Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene è infatti un Prosecco DOCG  (denominazione di origine controllata e garantita), un marchio di origine italiana che indica al consumatore l'origine geografica di un vino. Il Prosecco DOCG è prodotto unicamente nel Trevigiano, in particolare nella fascia collinare  tra Vittorio Veneto e Valdobbiadene  che comprende  15 Comuni, caratterizzati da terreni ben esposti al sole e particolarmente drenati.
I Comuni di Conegliano e Vittorio Veneto,  sulle cui colline si  appoggiano morbidamente i nostri vigneti, rientrano in questa zona privilegiata del Prosecco Conegliano-Valdobbiadene, per la quale dal 2008 è in atto il progetto di candidatura a Patrimonio dell'Unesco.

Il vitigno base per la produzione di Prosecco è il Glera, le cui uve devono costituire almeno l'85% del totale. Una piccola frazione, comunque non superiore al 15% del totale, può essere costituita da altri vitigni come Chardonnay, Pinot Bianco, che ugualmente coltiviamo. Tra gli altri vitigni che completano la nostra produzione ci sono il Marzemino, il Cabernet, il Verdiso e il Sauvignon.

La rinomata area di Conegliano-Valdobbiadene, con la sua storica Strada del Prosecco,  conta di più di 150 cantine aperte per la degustazione e la vendita.

Quando è tempo di vendemmia, tra fine agosto e fine settembre, è festa. Si raccoglie il frutto di un lungo lavoro che dura tutto l'anno, si lavora alacremente per portare al piu' presto l'uva in cantina, per scongiurare le piogge, che potrebbero abbassare il grado zuccherino dell'uva, parametro indispensabile per un buon raccolto. 

Se uve hanno raggiunto il loro grado di maturazione, è il momento di iniziare la vendemmia, senza esitazione. Ogni giorno da metà agosto in avanti passiamo a controllare a campione il grado zuccherino delle nostre viti con  appositi strumenti  (rifrattometro e il mostimetro). Quando il contenuto in zucchero, misurato con uno dei due strumenti, si mantiene costante per due o tre giorni quello è momento ottimale per iniziare la vendemmia. Una volta stabilito il grado zuccherino si può calcolare con buona approssimazione il contenuto in alcol del futuro vino. 

Nella nostra Azienda Agricola utilizziamo prevalentemente il metodo di vendemmia "classico" a mano, al fine di limitare al massimo l'eventualità che le viti pregiate di Prosecco possano essere danneggiate dall'utilizzo di macchinari per la vendemmia meccanica.
A prescindere dal metodo utilizzato, durante la fase di raccolta delle uve occorre comunque rispettare alcune regole: è necessario evitare di raccogliere l'uva bagnata (da pioggia, rugiada o nebbia), in quanto l'acqua potrebbe influire sulla qualità del mosto; vanno evitate le ore più calde della giornata, per impedire l'inizio di fermentazioni indesiderate; i grappoli andranno riposti in contenitori non troppo capienti, per evitare lo schiacciamento degli stessi; infine l'uva dovrà essere trasportata (conferita) nei locali in cui sarà effettuata la vinificazione nel più breve tempo possibile, per evitare fermentazioni. 
I giorni della vendemmia si concludono con grandi tavolate di allegria e vari Comuni, tra cui Conegliano, organizzano vere e proprie Feste dell'Uva con degustazioni, eventi, spettacoli nel corso del mese di settembre.

Gli ospiti dell'Agriturismo Le Spezie (grandi e piccini) amano unirsi a noi e condividere almeno mezza giornata di vendemmia, un'esperienza sempre ricca di emozioni.